L’Istituto

La Fondazione Istituto Luigi Einaudi per gli studi bancari, finanziari e assicurativi è stata costituita nel 2008 dall’Associazione Bancaria Italiana. Raccoglie una parte dell’eredità del disciolto Ente “Luigi Einaudi”, che era stato costituito dalla stessa Associazione e dalla Banca d’Italia pochi anni dopo la scomparsa di Einaudi. Scopo dell’Istituto è produrre, promuovere e sviluppare, nel campo bancario, finanziario e assicurativo, la ricerca scientifica e la formazione

Archivio Storico

L’archivio storico dell’Associazione Bancaria Italiana custodisce uno straordinario giacimento di documenti, prodotti e conservati dall’Associazione nel corso della sua lunga attività (fu fondata nel 1919). È stato dichiarato di “notevole interesse storico” dalla Soprintendenza archivistica del Lazio. Su richiesta dell’Associazione Bancaria Italiana, l’Istituto ha assunto il compito di riordinare l’archivio e realizzare la sua inventariazione analitica, per metterlo a disposizione di studiosi

Progetti in corso

Nel corso del 2017 l’Istituto Einaudi ha focalizzato la sua attività su due filoni. Il primo riguarda uno studio sull’associazionismo economico, esaminato in prospettiva storica sia dal punto di vista di Luigi Einaudi, sia della storiografia italiana sull’argomento. Il secondo è strettamente correlato e riguarda l’archivio storico dell’ABI, per il quale si sta procedendo al riordino e all’inventariazione anche al fine di approfondire la riflessione su Einaudi e l’associazionismo…

Regolamentazione Finanziaria

Nei primi anni della sua attività, l’Istituto Einaudi si è concentrato sul tema della regolamentazione finanziaria, attuando un monitoraggio costante delle novità in materia in campo nazionale e soprattutto internazionale. Nel sito è presente una sezione che raccoglie le molte migliaia di contributi pubblicati su questo argomento, con uno specifico motore di ricerca. Per consultarlo clicca qui